Un pensiero su “I due di Emmaus

  1. Buongiorno Carabelli
    Ieri sera ero al Circolino e ho visto lo spettacolo. Volevo ringraziarla moltissimo, non solo perchè siete stati bravissimi ma sopratutto per l’umanità con cui avete affrontato l’argomento. Io ero uno dei due apostoli, mie le stesse domande, le indecisioni e le paure. Uno spettacolo da cui è impossibile uscire come si era entrati. Con me c’era una mia carissima amica atea (ho dovuto raccontarle chi erano quelli di Emmaus prima dello spettacolo): non solo si è spellata le mani dagli applausi ma è uscita con le lacrima agli occhi. Grazie ancora a lei e al suo collega. Vado spesso a teatro: siete due grandi attori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *